Studio e approfondimento della lingua inglese
 

Garantismo

sundrybuyers@gmail.com 12 Set 2016 06:23
Amici come tradurreste questo termine in inglese, ma inteso con un'accezione
negativa, nel senso di eccesso di garantismo, di esagerata difesa di certi
diritti civili con conseguenze nefaste per la comunità. Esempio: un noto
pericoloso criminale viene rilasciato per cavilli giuridici... Come succede
spesso in Italia, insomma: m'avete capito. Nel dizionario e in rete trovo solo
traduzioni di senso positivo tipo "protection of civil liberties", "safeguard of
a person's civil rights", ecc.
Tony the Ice Man 12 Set 2016 17:56
On 09/11/16 9:23 PM, sundrybuyers@gmail.com wrote:
> Amici come tradurreste questo termine in inglese, ma inteso con un'accezione
negativa, nel senso di eccesso di garantismo, di esagerata difesa di certi
diritti civili con conseguenze nefaste per la comunità. Esempio: un noto
pericoloso criminale viene rilasciato per cavilli giuridici... Come succede
spesso in Italia, insomma: m'avete capito. Nel dizionario e in rete trovo solo
traduzioni di senso positivo tipo "protection of civil liberties", "safeguard of
a person's civil rights", ecc.
>
Non conosco la parola "garantismo" e dalla tua spiegazione non penso che
sia una parola adatta in inglese per sostituirla. Ma c'è un'espressione
commune che mi sembra simile al significato di "cavilli giuridici."
Negli Stati Uniti parliamo di un criminale che è "dismissed on a
technicality." Vuol dire che un requisito della legge, per esempio, la
polizia ha gestito male la prova, permette che la persona non può essere
condannato.

Parliamo anche del "frivolous lawsuit" in cui un avvocato entra in una
causa per un`irregolarità, solo per ricevere i soldi per i danni.
JD 14 Set 2016 00:14
On 12/09/2016 17:56, Tony the Ice Man wrote:

> Non conosco la parola "garantismo" e dalla tua spiegazione non penso che
> sia una parola adatta in inglese per sostituirla. Ma c'è un'espressione
> commune che mi sembra simile al significato di "cavilli giuridici."
> Negli Stati Uniti parliamo di un criminale che è "dismissed on a
> technicality." Vuol dire che un requisito della legge, per esempio, la
> polizia ha gestito male la prova, permette che la persona non può essere
> condannato.


Garantista = garantisce l'imputato dagli eccessi della pubblica accusa.

E' giusto che tu non conosca il termine: il diritto anglosassone è
garantista di natura a differenza del diritto italico che è persecutorio.

Per molti - troppi - italiani un uomo inquisito è colpevole fino a prova
contraria.
sundrybuyers@gmail.com 14 Set 2016 03:39
On Wednesday, 14 September 2016 00:14:19 UTC+2, JD wrote:

> il diritto anglosassone è garantista di natura

Ehm... Come nel caso Strauss-Kahn per esempio? Sarebbe bello continuare la
discussione altrove :-)
sundrybuyers@gmail.com 14 Set 2016 04:48
On Monday, 12 September 2016 17:56:28 UTC+2, Tony the Ice Man wrote:

> Non conosco la parola "garantismo" e dalla tua spiegazione non penso che
> sia una parola adatta in inglese per sostituirla.

Grazie Tony. Ci vorrebbe forse una parola con desinenza "-ism", di quelle che
possono esprimere, a dipendenza del contesto, sia un concetto positivo sia il
suo stesso eccesso negativo. In Italia garantismo è spesso contrapposto a
giustizialismo, entrambi intesi come estremi negativi: se n'è avuto un altro
esempio recente nel caso clamoroso di un tentato rapimento di minore a Ragusa.
Nel dibattito mediatico che ne è seguito, mi pare che il grande pubblico abbia
inteso il termine garantismo automaticamente nella sua accezione negativa, non
come pura e semplice ******* dei diritti civili ma come l'estremo opposto di
giustizialismo. Provo a spiegarlo anche così: se in italiano parlo di "eccesso
di garantismo", credo che nessuno mi accuserebbe subito automaticamente di
intenzioni liberticide da squadrista della morte. Ma se in inglese dico
"excessive protection of civil liberties", temo che sarei subito frainteso.
Eppure nella cultura anglosassone è ben presente la figura del giustiziere
solitario che si assume per missione di tappare le falle del sistema
giudiziario. Che espressione userebbe Batman, per esempio, per definire il
sistema difettoso nel suo insieme? Grazie per "technicalities" riferito a casi
specifici, ma cerco una definizione generale riferita al sistema. Se esiste,
chiaramente.
sundrybuyers@gmail.com 14 Set 2016 04:59
On Monday, 12 September 2016 17:56:28 UTC+2, Tony the Ice Man wrote:

> Parliamo anche del "frivolous lawsuit" in cui un avvocato entra in una
> causa per un`irregolarità, solo per ricevere i soldi per i danni.

Bella espressione. Credo che in italiano si possa definire una "montatura",
forse qualcuno ha un'idea migliore.
Dragonòt 14 Set 2016 08:58
SyndryBuyers ha scritto:
>> il diritto anglosassone è garantista di natura
>
> Ehm... Come nel caso Strauss-Kahn per esempio?


Il diritto anglosassone persegue anche i sinistri.
ADPUF 14 Set 2016 19:35
sundrybuyers@gmail.com 04:59, mercoledì 14 settembre 2016:

> On Monday, 12 September 2016 17:56:28 UTC+2, Tony the Ice Man
> wrote:
>
>> Parliamo anche del "frivolous lawsuit" in cui un avvocato
>> entra in una causa per un`irregolarità, solo per ricevere i
>> soldi per i danni.
>
> Bella espressione. Credo che in italiano si possa definire
> una "montatura", forse qualcuno ha un'idea migliore.


Mi pare che il termine tecnico sia azione o lite "temeraria".

https://it.wikipedia.org/wiki/Lite_temeraria

:::::::
Lite Temeraria - Art. 96 c.p.c. - Requisito della temerarietà -
Consapevolezza della infondatezza della domanda - Sussiste

Cass. civ., sez. II, sentenza 18 febbraio 2011 n. 3993

La temerarietà della lite può essere ravvisata nella coscienza
dell'infondatezza della domanda (o nel difetto della normale
diligenza per l'acquisizione di detta coscienza): nel
verificare la lite temeraria, il giudice può tenere conto del
(e basandosi sul) comportamento processuale tenuto dalla parte
nel processo e della condotta extraprocessuale
http://www.tribunale.varese.it/index.phtml?Id_VMenu=1172&p=18


--
AIOE ³¿³
Tony the Ice Man 15 Set 2016 03:10
On 09/13/16 3:14 PM, JD wrote:
> On 12/09/2016 17:56, Tony the Ice Man wrote:
>> Non conosco la parola "garantismo" e dalla tua spiegazione non penso che
>> sia una parola adatta in inglese per sostituirla. Ma c'è un'espressione
>> commune che mi sembra simile al significato di "cavilli giuridici."
>> Negli Stati Uniti parliamo di un criminale che è "dismissed on a
>> technicality." Vuol dire che un requisito della legge, per esempio, la
>> polizia ha gestito male la prova, permette che la persona non può essere
>> condannato.
>
> Garantista = garantisce l'imputato dagli eccessi della pubblica accusa.
> E' giusto che tu non conosca il termine: il diritto anglosassone è
> garantista di natura a differenza del diritto italico che è persecutorio.
> Per molti - troppi - italiani un uomo inquisito è colpevole fino a prova
> contraria.

Come Amanda Knox? Anche negli Stati Uniti, dopo il prosecutore decide
che qualcuno è colpevole, non cambia idea mai, anche in confronto
all'evidenza, e chiude la mascella stretta sulla vittima come un cane da
Foggia.
Valerio Vanni 15 Set 2016 14:39
On Wed, 14 Sep 2016 18:10:09 -0700, Tony the Ice Man
<antonio_foNOSPAM@yahoo.it> wrote:

>Come Amanda Knox? Anche negli Stati Uniti, dopo il prosecutore decide
>che qualcuno è colpevole, non cambia idea mai, anche in confronto
>all'evidenza, e chiude la mascella stretta sulla vittima come un cane da
>Foggia.

Una domanda: cos'è un cane da Foggia?


--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Fathermckenzie 15 Set 2016 16:20
Il 15/09/2016 14:39, Valerio Vanni ha scritto:
> Una domanda: cos'è un cane da Foggia?

io ho un cane da Bari, quando abbaia fa: beu beu

--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Tony the Ice Man 15 Set 2016 17:20
On 09/15/16 5:39 AM, Valerio Vanni wrote:
> On Wed, 14 Sep 2016 18:10:09 -0700, Tony the Ice Man
> <antonio_foNOSPAM@yahoo.it> wrote:
>
>> Come Amanda Knox? Anche negli Stati Uniti, dopo il prosecutore decide
>> che qualcuno è colpevole, non cambia idea mai, anche in confronto
>> all'evidenza, e chiude la mascella stretta sulla vittima come un cane da
>> Foggia.
>
> Una domanda: cos'è un cane da Foggia?

È un cane del paese di Foggia, naturalmente.
Tony the Ice Man 15 Set 2016 17:21
On 09/15/16 7:20 AM, Fathermckenzie wrote:
> Il 15/09/2016 14:39, Valerio Vanni ha scritto:
>> Una domanda: cos'è un cane da Foggia?
>
> io ho un cane da Bari, quando abbaia fa: beu beu

Con denti stretti?
mymo 15 Set 2016 20:41
Il 14/09/2016 19:35, ADPUF ha scritto:

> Mi pare che il termine tecnico sia azione o lite "temeraria".
>
> https://it.wikipedia.org/wiki/Lite_temeraria
>
> :::::::
> Lite Temeraria - Art. 96 c.p.c. - Requisito della temerarietà -
> Consapevolezza della infondatezza della domanda - Sussiste
>
> Cass. civ., sez. II, sentenza 18 febbraio 2011 n. 3993
>
> La temerarietà della lite può essere ravvisata nella coscienza
> dell'infondatezza della domanda (o nel difetto della normale
> diligenza per l'acquisizione di detta coscienza): nel
> verificare la lite temeraria, il giudice può tenere conto del
> (e basandosi sul) comportamento processuale tenuto dalla parte
> nel processo e della condotta extraprocessuale
> http://www.tribunale.varese.it/index.phtml?Id_VMenu=1172&p=18
>
>
Concordo, anche se l'espressione inglese mi sembra meno tecnica
Fathermckenzie 16 Set 2016 02:58
Il 15/09/2016 17:21, Tony the Ice Man ha scritto:
> Con denti stretti?

quello era il cane di Lecce, quello di Bari apre la bocca e lascia
cadere l'osso

--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Tony the Ice Man 16 Set 2016 05:16
On 09/15/16 5:58 PM, Fathermckenzie wrote:
> Il 15/09/2016 17:21, Tony the Ice Man ha scritto:
>> Con denti stretti?
>
> quello era il cane di Lecce, quello di Bari apre la bocca e lascia
> cadere l'osso

Sicuro? Quando un conoscente da Foggia mi ha detto la battuta, era il
cane da Foggia che parlava mentre tenere l'osso stretto tra i denti,
così come parla la gente di Foggia.
Fathermckenzie 16 Set 2016 19:43
Il 16/09/2016 05:16, Tony the Ice Man ha scritto:

> Sicuro? Quando un conoscente da Foggia mi ha detto la battuta, era il
> cane da Foggia che parlava mentre tenere l'osso stretto tra i denti,
> così come parla la gente di Foggia.

All'università ho conosciuto parecchi studenti di Foggia, ma la loro
pronuncia mi sembrava tutt'altro che stretta (tranne le "o", spesso al
contrario dell'italiano: il tópo, il mólo). Probabilmente sembrerà
stretta se confrontata a quella dei baresi.
A Lecce non so bene; so, però, che i leccesi si definiscono (da soli)
"toscani del sud" :-)


--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
Tony the Ice Man 16 Set 2016 20:10
On 09/16/16 10:43 AM, Fathermckenzie wrote:
> Il 16/09/2016 05:16, Tony the Ice Man ha scritto:
>
>> Sicuro? Quando un conoscente da Foggia mi ha detto la battuta, era il
>> cane da Foggia che parlava mentre tenere l'osso stretto tra i denti,
>> così come parla la gente di Foggia.
>
> All'università ho conosciuto parecchi studenti di Foggia, ma la loro
> pronuncia mi sembrava tutt'altro che stretta (tranne le "o", spesso al
> contrario dell'italiano: il tópo, il mólo). Probabilmente sembrerà
> stretta se confrontata a quella dei baresi.
> A Lecce non so bene; so, però, che i leccesi si definiscono (da soli)
> "toscani del sud" :-)

Non sono stato mai a Foggia, e a Lecce non ho sentito mica della gente
un blesità. A Bari nel borgo, ho sentito pronuncia come "ashhbet, gingua
minoot." Ma in generale, devo dire che purtroppo il mio orecchio per la *******
italiana non è sempre in sintonia con lo sfumature di pronuncia.
Fathermckenzie 16 Set 2016 21:27
Il 16/09/2016 20:10, Tony the Ice Man ha scritto:
>
> Non sono stato mai a Foggia, e a Lecce non ho sentito mica della gente
> un blesità.

No, non sono blesi, hanno solo le vocali leggermente più a norma di
altri meri*****nali :-)

--
Et interrogabant eum turbae dicentes: “Quid ergo faciemus?”.
Respondens autem dicebat illis: “Qui habet duas tunicas,
det non habenti; et, qui habet escas, similiter faciat”.
(Ev. sec. Lucam 3,10-11)
sundrybuyers@gmail.com 17 Set 2016 12:43
On Thursday, 15 September 2016 02:56:00 UTC+2, Tony the Ice Man wrote:

> In inglese, "excessive protection of civil liberties" è un ossimoro.
> Civil liberties sono ammirati da tutti in mito americano, tranne dai
> neofascisti che si rivolgono il termine a testa in giù e parlano del
> diritto di odiare e di esercitare il loro pregiudizio. Naturalmente, non
> usano questi termini ma usano invece le espressioni "corrupt system" o
> "the system is rigged" (come dice Donald Trump).
>
> In generale, questi termini possono riferirsi ad un sistema troppo
> severa o troppo lassista, a seconda del credo politico. Insomma, i
> termini "corrupt system" e "rigged system" si riferiscono ad un sistema
> che fa pendere la bilancia a favore della fazione odiata
> dell'interlucutore.
>
> In questo periodo, parliamo del movimento "black lives matter" che mette
> in evidenza la persecuzione eccessiva degli afro-americani da parte
> della polizia. Al contrario, la destra parla di "all lives matter" per
> respingere l'attenzione sul pregiudizio e delegittimare la lotta per le
> libertá civili (senza parlare del garantismo).
>
> Seconda me, Batman, che non conosco tranne nei fummeti originali,
> avrebbe detto che "Metropolis harbors a corrupt system." Io invece
> direbbe che "justice is blind," ma non per l'obiettività, invece per
> l'incompetenza.

Grazie ancora Tony, bello spaccato.
Valerio Vanni 17 Set 2016 13:33
On Fri, 16 Sep 2016 21:27:33 +0200, Fathermckenzie
<fathermckenzie@fathermckenzie.edu> wrote:

>> Non sono stato mai a Foggia, e a Lecce non ho sentito mica della gente
>> un blesità.
>
>No, non sono blesi, hanno solo le vocali leggermente più a norma di
>altri meri*****nali :-)

In particolare, a Lecce doverebbero avere più vocali semplici e meno
dittonghi.
La città, comunque, è in piena area di sistema a cinque vocali.


--
Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario
e quelle che non lo capiscono.
Giuseppe 18 Set 2016 10:23
> A Lecce non so bene; so, però, che i leccesi si definiscono (da soli)
> "toscani del sud" :-)

E' solo per via della ricca architettura barocca che Lecce è chiamata la
Firenze del sud. Lecce rientra nella ******* siciliana
https://it.wikipedia.org/wiki ******* siciliana mentre Bari e Foggia
invece fanno parte della ******* napoletana
https://it.wikipedia.org/wiki/Dialetti_della_Puglia , da qui le notevoli
differenze di pronuncia. Riguardo alle vocali, si tratti di Lecce o di
Bari, non riusciremo mai a essere nella norma italica :-)
Metto uno spunto tratto da wikipedia, ma per me la faccenda continua a
essere più o meno incomprensibile :-)
In quasi tutta l'Italia meri*****nale orientale (Abruzzo peligno e della
Val Pescara, Molise orientale, Puglia centro-settentrionale (tra Foggia
e Taranto) e Basilicata nord-orientale), buona parte del sistema
vocalico romanzo comune è stato successivamente alterato da una corrente
linguistica che ha provocato l'apertura in è, ò delle vocali chiuse é, ó
in sillaba complicata, ovvero nelle sillabe che terminano con una
consonante, e la contemporanea chiusura in é, ó delle vocali aperte è, ò
in sillaba libera, ovvero nelle sillabe che terminano con la vocale
stessa. Questo fenomeno può essere anche parziale, limitato alla sola
chiusura delle toniche aperte in sillaba libera, e presenta numerosi
casi particolari, sovrapponendosi spesso ai frangimenti vocalici. Da qui
la battuta (Avolio, 1995) per cui la frase italiana 'un poco di pollo',
pronunciata da un napoletano un pòco di póllo in modo identico alla
pronuncia standard italiana, suonerebbe in bocca, ad esempio, ad un
foggiano, un póco di pòllo. In realtà in napoletano "un poco di pollo"
non suonerebbe come in italiano standard, poiché, come accade in gran
parte del meri*****ne, le vocali finali atone tendono a essere aperte ("un
pòcò di póllò").


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
ADPUF 22 Set 2016 00:54
Tony the Ice Man 03:10, giovedì 15 settembre 2016:
> On 09/13/16 3:14 PM, JD wrote:
>> On 12/09/2016 17:56, Tony the Ice Man wrote:
>>> Non conosco la parola "garantismo" e dalla tua spiegazione
>>> non penso che sia una parola adatta in inglese per
>>> sostituirla. Ma c'è un'espressione commune che mi sembra
>>> simile al significato di "cavilli giuridici." Negli Stati
>>> Uniti parliamo di un criminale che è "dismissed on a
>>> technicality." Vuol dire che un requisito della legge, per
>>> esempio, la polizia ha gestito male la prova, permette che
>>> la persona non può essere condannato.
>>
>> Garantista = garantisce l'imputato dagli eccessi della
>> pubblica accusa. E' giusto che tu non conosca il termine: il
>> diritto anglosassone è garantista di natura a differenza del
>> diritto italico che è persecutorio. Per molti - troppi -
>> italiani un uomo inquisito è colpevole fino a prova
>> contraria.
>
> Come Amanda Knox? Anche negli Stati Uniti, dopo il
> prosecutore decide che qualcuno è colpevole,


dopo che il procuratore ha deciso che...


> non cambia idea mai,


non cambia mai idea


> anche in confronto all'evidenza,


nemmeno/neanche davanti/di fronte all'evidenza


> e chiude la mascella stretta sulla vittima come un cane da
> Foggia.


Si dice di certi animali che "non mòllano/làsciano la presa".


--
AIOE ³¿³
Tony the Ice Man 22 Set 2016 02:17
On 09/21/16 3:54 PM, ADPUF wrote:
> Tony the Ice Man 03:10, giovedì 15 settembre 2016:
>> ...dopo il prosecutore decide che qualcuno è colpevole,
> dopo che il procuratore ha deciso che...
>> non cambia idea mai,
> non cambia mai idea
>> anche in confronto all'evidenza,
> nemmeno/neanche davanti/di fronte all'evidenza
>> e chiude la mascella stretta sulla vittima come un cane da
>> Foggia.
> Si dice di certi animali che "non mòllano/làsciano la presa".

Grazie ADPUF, il lungo percorso d'apprendimento continua.
ADPUF 23 Set 2016 00:42
Valerio Vanni 13:33, sabato 17 settembre 2016:

> On Fri, 16 Sep 2016 21:27:33 +0200, Fathermckenzie
> <fathermckenzie@fathermckenzie.edu> wrote:
>
>>> Non sono stato mai a Foggia, e a Lecce non ho sentito mica
>>> della gente un blesità.
>>
>>No, non sono blesi, hanno solo le vocali leggermente più a
>>norma di altri meri*****nali :-)
>
> In particolare, a Lecce doverebbero avere più vocali semplici
> e meno dittonghi.
> La città, comunque, è in piena area di sistema a cinque
> vocali.


Ma il Salento non ha una parlata di tipo siciliano diversa dal
pugliese?


--
AIOE ³¿³

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Studio e approfondimento della lingua inglese | Tutti i gruppi | it.cultura.linguistica.inglese | Notizie e discussioni linguistica inglese | Linguistica inglese Mobile | Servizio di consultazione news.